Il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio comprende unità didattiche ed altre attività formative per un totale di 120 crediti.
Il corso di Laurea Magistrale in Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio è strutturato in base ad un percorso comune a tutti gli studenti di 57 CFU da conseguire sostenendo positivamente le prove di esame per gli insegnamenti obbligatori. Il secondo anno prevede inoltre il completamento formativo in italiano o in inglese, a scelta dello studente, attraverso 51 CFU in base al curriculum da sostenere da scegliere a cura dello studente ed indicati nel Regolamento didattico e 9 senza alcun vincolo (esami a scelta) attraverso i quali lo studente può completare la propria formazione con insegnamenti congruenti le finalità e gli obiettivi del corso di Laurea Magistrale in questione, in quanto sostanziali approfondimenti in aree dell'ingegneria civile, della sostenibilità e sicurezza ambientali e territoriali. Gli ulteriori 12 CFU sono da conseguire attraverso congrue attività formative e professionalizzanti oltre alla prova finale di conseguimento del titolo di Laurea Magistrale.

Il piano di studi ufficiale, per la parte comune ai due indirizzi si compone dei seguenti CFU obbligatori:
 

 
INSEGNAMENTI OBBLIGATORI COMUNI ANNO SEMESTRE CREDITI
Costruzioni Idrauliche 1 2 9
Dinamica degli inquinanti 1 1 9
Processi e Metodi per la gestione della Sicurezza Territoriale 1 1 6
Geologia Applicata 1 1 6
Geotecnica per la Difesa del territorio 1 2 9
Impianti trattamento rifiuti (a) 2 1 9
Attività formative (AFF) 2   3
Prova finale 2   9
 


Per quanto riguarda i due indirizzi, di cui lo studente deve effettuare la scelta su uno dei due proposti, il piano di studi ufficiale è il seguente:

Indirizzo in Italiano
 

 
INSEGNAMENTI ANNO SEMESTRE CREDITI
Impianti trattamento acque 2 2 9
Progetti di Ingegneria Sanitaria Ambientale(a) 2 2 6
Inquinamento elettromagnetico 2 2 9
Insegnamenti a scelta tra quelli presenti in elenco(1)     18/24
Insegnamenti a scelta dello studente* 2   12/18
 

(a)verbalizzato come unico esame Impianti trattamento rifiuti + Progetti di Ingegneria Sanitaria Ambientale
Elenco degli insegnamenti dell’indirizzo in Italiano a scelta(1):
 

 
(1) INSEGNAMENTI INDIRIZZO ITALIANO ANNO SEMESTRE CREDITI
Teoria e tecnica della circolazione 1 1 6
Interazione tra le machine e l’ambiente 2 1 6
Frane e Stabilità dei Pendii 2 2 6
Fonti rinnovabili di energia 2 2 6
 


Indirizzo in Inglese
 

 
INSEGNAMENTI ANNO SEMESTRE CREDITI
Remote sensing and cartography 1 2 9
Environmental Applications for Pumps and Compressors 2 1 6
Water Supply and Sustainability(b) 2 1 9
Coastal Engineering 2 2 6
Remediation of contaminated sites(b) 2 2 6
Environmental measurements 2 1 6
Environmental Geotechnics 2 2 6
Insegnamenti a scelta dello studente* 2   12
 

(b)verbalizzato come unico esame Water Supply and Sustainability + Remediation of contaminated sites


Sia per l’indirizzo in Italiano sia per l’indirizzo in inglese si consigliano tra gli insegnamenti a scelta dello studente (*) i crediti riguardanti gli insegnamenti di indirizzo a scelta non sostenuti dallo studente, gli insegnamenti previsti nell’altro indirizzo, gli insegnamenti (nel seguente elenco(3))proposti nel “pacchetto dello sviluppo sostenibile”(**) proposto a livello d’Ateneo e gli ulteriori insegnamenti in elenco(3):
 

 
(3)INSEGNAMENTI ANNO SEMESTRE CREDITI
Introduzione agli obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile ** 2 1 3
Etica dello sviluppo sostenibile: sviluppo sostenibile e lavoro dignitoso **
2

1

3
Strumenti di valutazione della sostenibilità ambientale ** 2 2 3
Centrali termoelettriche 2 2 9
Sistemi e Componenti per la Conversione dell'Energia da Fonti Rinnovabili
2

2

6
 

 

 


  PROFILO PROFESSIONALE E SBOCCHI OCCUPAZIONALI E PROFESSIONALI PREVISTI
 Ingegnere civile e ambientale

Il Corso forma un ingegnere con ampia preparazione interdisciplinare, finalizzata alla pianificazione, progettazione, realizzazione e gestione di opere di ingegneria civile (idraulica, geotecnica, urbanistica, trasporti), delle infrastrutture a servizio della città e del territorio, di opere di ingegneria di particolare valenza ambientale (trattamento acque, rifiuti e bonifica dei siti contaminati, inquinamento elettromagnetico), capace di valutare l’impatto che impianti civili e industriali, infrastrutture e in generale prodotti e opere di ingegneria hanno sull’ambiente e sulla salute dell’uomo e di raccogliere, validare, rappresentare e usare dati relativi all’ambiente e al territorio.

 

 

 
  • funzione in un contesto di lavoro e competenze associate alla funzione
 

Le funzioni professionali sono quelle previste per un ingegnere civile e ambientale con competenze atte ad ideare, pianificare, progettare e gestire sistemi, processi e servizi complessi e/o innovativi.

 
  • sbocchi occupazionali
 

I laureati magistrali potranno trovare occupazione presso imprese, enti pubblici e privati e studi professionali per la progettazione,  pianificazione, realizzazione e gestione di opere e sistemi di controllo e monitoraggio dell'ambiente e del territorio, di difesa del suolo, di gestione dei rifiuti, delle materie prime e delle risorse ambientali, geologiche ed energetiche,  valutazione di impatto e compatibilità ambientale.

 

Per la  corretta compilazione dei PdS e delle richieste di Modifica PdS gli studenti possono far riferimento ai seguenti  tutor  individuati  in base al pacchetto formativo prescelto:

 

Prof. F. Lombardi - Prof. R. Baciocchi